Visualizzazioni totali

sabato 20 settembre 2014

CROSTATA GAMBERETTI E FUNGHI

INGREDIENTI (X4): 1 DISCO DI PASTA SFOGLIA, 300 G DI GAMBERETTI SURGELATI GIA' PULITI, 100 G DI CHAMPIGNON, 50 G DI BURRO, BESCIAMELLA PRONTA, 1 CUCCHIAIO DI KETCHUP, 100 G DI RICOTTA, SALE.
PREPARAZIONE: SROTOLATE LA SFOGLIA E FATE RIPOSARE. METTETELE CON LA CARTA DA FORNO IN UNA TORTIERA, ELIMINANDO LA PARTE CHE SBORDA. PULITE BENE I FUNGHI E POI AFFETTATELI. FATE SCIOGLIERE IN UN TEGAME IL BURRO E METTETEVI I FUNGHI. CUOCETE PER 10 MINUTI, AGGIUNGETE I GAMBERETTI E CUOCETE ALTRI 5 MINUTI. SALATE. METTETE LA BESCIAMELLA, IL KETCHUP E LA RICOTTA. MESCOLATE. VERSATE IL TUTTO NELLA TORTIERA. CUOCETE IN FORNO PER 15 MINUTI (CONTROLLATE LE INDICAZIONI SULLA CONFEZIONE DELLA SFOGLIA.

venerdì 19 settembre 2014

C'E' CHI NASCE PER SOGNARE, E CHI PER ESSERE UN SOGNO...GRAZIE DI ESISTERE...


domenica 7 settembre 2014

ZANZARA VS MOSCA: QUAL E' DEI DUE L'INSETTO PIU' FASTIDIOSO? ECCO COSA FANNO

1) Esistono almeno 3000 specie di zanzaradi cui 70 presenti in Italia
2) Solo le femmine fecondate mordono. I maschi? Preferiscono dedicarsi al nettare dei fiori.
3) La saliva delle zanzare contiene un anticoagulante che permette loro di succhiare il sangue più facilmente e induce una risposta allergica da parte del nostro sistema immunitario (il pomfo).
4)  Le zanzare hanno un debole per i bevitori di birra e di alcolici in generale.
5) Il ronzio è dovuto al rapido batter d'ali..
6) Non è vero che sono inutili, come verrebbe voglia di dire! Le specie Aedes impiger e Aedes nigripes (per fare giusto un esempio), diffuse in Canada e Russia, forniscono un'importante risorsa di cibo agli uccelli migr9) Le zanzare il pomeriggio sono meno attive: fa troppo caldo. Conosciamo anche almeno due orchidee del genere Platanthera che ricevono il polline dalle zanzare.
7) Sono gli animali che mietono più vittime al mondo, perché trasmettono la malaria che ogni anno, solo in Africa, secondo la rivista Lancet, uccide 1,2 milioni di persone.
Le mosche costituiscono un’abbondante risorsa alimentare per moltissime specie animali come anfibi, rettili, uccelli (ce n’è uno che si chiama, non a caso, “pigliamosche”) e altri invertebrati. Ancor più importanti sono le larve delle mosche, che non solo costituiscono più dell’insetto adulto un pasto prelibato per molti animali, ma contribuiscono con la loro attività alimentare a rimuovere materia organica in decomposizione come carcasse di animali, escrementi e rifiuti. Inoltre,Che le mosche siano fastidiose è ormai un dato di fatto, ma non tutti sanno che la loro ripetuta azione di disturbo può avere conseguenze piuttosto gravi soprattutto per gli animali d’allevamento. Bovini, suini e avicoli se continuamente infastiditi da questi insetti possono avere delle sensazioni di malessere che poi possono causare una riduzione della crescita (con perdita della produzione di carne), della produzione di uova e di latte, danni fisici autoinflitti nel tentativo di scacciare gli insetti, fino all’insorgenza di conseguenze secondarie come fenomeni di cannibalismo. Noi stessi, in ambienti fortemente infestati, siamo in alcuni casi impossibilitati a svolgere lavori e attività ricreative. È altresì noto che le mosche possono avere un ruolo importante come veicoli di organismi patogeni, sia per gli animali che per l’uomo. D’altronde, insetti che si nutrono di escrementi, rifiuti e animali morti e poi entrano nelle nostre case e si posano sulle nostre pietanze, non possono non avere un qualche ruolo al riguardo. Molti studi scientifici riportano la responsabilità delle mosche quali vettori meccanici di almeno 60 differenti agenti patogeni. non tutte le specie sono fastidiose: alcune sono innocue, indifferenti e addirittura utili, in quanto svolgono un ruolo primario come impollinatori, seconde solo ad api e bombi. Il problema delle mosche è una questione di convivenza con l’uomo; siamo noi, con le nostre attività zootecniche, agricole e urbane che forniamo un eccesso di cibo e substrati dove le mosche possono riprodursi a dismisura ed è poi la loro eccessiva numerosità la causa di problemi e fastidio.



RICETTA: VERDURE CON GAMBERI E ACCIUGHE

INGREDIENTI (X4): PER QUESTA RICETTA OCCORRONO: 400 G DI ACCIUGHE PULITE, 200 G DI CODE DI GAMBERI PULITE E SGUSCIATE, 2 ZUCCHINE, 2 CAROTE, 1 FINOCCHIO, OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA, OLIO PER FRIGGERE, ACETO, FARINA Q.B., 4 FETTE DI PANE CASARECCIO, SALE.
PREPARAZIONE: MANDATE LE VERDURE E TAGLIATELE A BASTONCINI SOTTILI. SBOLLENTATE I BASTONCINI DI VERDURE PER 5 MINUTI. LESSATE LE CODE DI GAMBERI PER 5 MINUTI. INFARINATE LE ACCIUGHE E FATELE FRIGGERE, SCOLATELE SU CARTA ASSORBENTE. TAGLIATE A PEZZETTI LE FETTE DI PANE CASARECCIO. SUDDIVIDETE IL TUTTO IN 4 COPPETTE, CONDITE CON UN'EMULSIONE DI SALE, OLIO EXTRA VERGINE E ACETO. SERVITE COME SECONDO O ANTIPASTO.

venerdì 5 settembre 2014

RICETTA: QUICHE ALLE PERE E FORMAGGIO

INGREDIENTI: PER QUESTA RICETTA OCCORRONO: UN DISCO DI PASTA BRISE'E, 70 G DI EMMENTAL GRATTUGGIATO, 3 PERE, 2 UOVA, 1 CONFEZIONE DI PANNA, MARGARINA, FARINA, SALE.
PREPARAZIONE: COPRITE COL DISCO DI PASTA UNA TORTIERA ED ELIMINATE LA PASTA CHE ESCE DAL BORDO. SBUCCIATE 2 PERE, TOGLIETE IL TORSO E TAGLIATELE A PEZZETTINI. IN UNA CIOTOLA SBATTETE LE UOVA, AGGIUNGETE L'EMMENTAL, IL SALE, LA PANNA E I PEZZETTINI DI PERA E MESCOLATE. SBUCCIATE LA PERA RIMASTA, TOGLIETE IL TORSOLO E TAGLIATELA A SPICCHI SOTTILI. BUCHERELLATE CON LA FORCHETTA LA BASE DEL DISCO DI PASTA. VERSATE IL COMPOSTO PREPARATO, ADAGIATE SULLA SUPERFICIE GLI SPICCHI DI PERA IN MODO CIRCOLARE. INFORNATE A 200° PER 30 MINUTI CIRCA (I TEMPI POSSONO CAMBIARE IN BASE AL FORNO, CONTROLLATE LA PREPARAZIONE!). SERVITE.

giovedì 4 settembre 2014

BILANCIO DI QUESTA ESTATE: ECCO I MIEI NUMERI

E' stata un'estate non entusiasmante, ho tirato le somme di quello che ho fatto in questi tre mesi, sia in positivo, che in negativo.

2. CONCERTI DEL GRUPPO DIVINA    V
3. DOMENICHE INSIEME AD AMICI    V
0. GRIGLIATE      X
1. CAFFE' PARTICOLARE     V
1. LA VOLTA IN PISCINA     V
2. GITE    V
2. LE VOLTE CHE HO AMMACCATO L'AUTO.   X
2. LAVORI DI CASA    V
0. GIORNI AL MARE   X
3. SETTIMANE DI FERIE   V
2. LE PARTITE DEI MONDIALI VISTE   X
2. CENE ORGANIZZATE, TROPPO POCHE   X
70. GIORNI DI PIOGGIA   X
20. GIORNI DI SOLE, TROPPO POCHI   X

RISULTATO: 7 V E 7 X
Anche il risultato rispecchia questa mia estate, tuttavia le cose positive sono state belle e divertenti. Pochi ricordi, ma buoni!





RICETTA: RISOTTO VEGETARIANO

INGREDIENTI (X4): 300 G DI RISO, 1 CIPOLLA, 1 MELANZANA, 1 PATATA, 1 ZUCCHINA, OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA, BASILICO, 1 L DI BRODO, SALE.
PREPARAZIONE: SBUCCIATE LA CIPOLLA E TAGLIATELA A FETTINE. SBUCCIATE LA PATATA E TAGLIATELA A PEZZETTI. MONDATE LA MELANZANA E LA ZUCCHINA E TAGLIATELE A CUBETTI. IN UNA PADELLA FATE ROSOLARE LA CIPOLLA IN 3 CUCCHIAI DI OLIO, AGGIUNGETE LE VERDURE, SALATE, BAGNATE CON IL BRODO Q.B. E FATE CUOCERE, MESCOLANDO. IN UNA CASSERUOLA FATE SCALDARE 3 CUCCHIAI DI OLIO, UNITE IL RISO, FATE TOSTARE POI AGGIUNGETE IL BRODO POCO ALLA VOLTA, PORTANDO A COTTURA. AD UN MINUTO DALLA COTTURA DEL RISO AGGIUNGETE LE VERDURE COTTE, UN PAIO DI FOGLIE DI BASILICO TAGLIUZZATE, MESCOLATE. SERVITE.

mercoledì 3 settembre 2014

RICETTA: FIORENTINA ALLA GRIGLIA

INGREDIENTI (X4): PER QUESTA RICETTA OCCORRONO: 4 FIORENTINE, 1/2 BICCHIERE DI VINO BIANCO, ROSMARINO, 4 CUCCHIAI DI OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA, SALE.
PREPARAZIONE:  EMULSIONATE L'OLIO, IL VINO E IL ROSMARINO SPEZZETTATO. METTETE LA CARNE SU UN PIATTO E BAGNATELA CON LA MARINATA. COPRITE CON UN FOGLIO DI ALLUMINIO E FATE MARINARE PER 1 ORA. TOGLIETE LA CARNE DALLA MARINATA, METTETELA SU UNA GRIGLIA BEN CALDA E FATELA CUOCERE GIRANDOLA E SPENNELLANDOLA CON LA MARINATA (10 MIN.). A FINE COTTURA SALATE E SERVITE.

SOFFRO DI VERTIGINI, OGNI VOLTA CHE VEDO LA PUBBLICITA' CON LA FILIPPA HO UN ATTACCO DI PANICO, ECCO COM'E' IN REALTA'

Quando fanno cadere il pacchetto di cicche, sono quasi all'infarto...Però l'han fatta proprio bene..


martedì 2 settembre 2014

CALABRIA, SBARCA AUTO CON BARA SUL TETTO

Ha trovato una bara in offerta durante un suo viaggio in Sicilia. Un anziano scende dal traghetto guidando la sua auto con una bara sul tetto...